venerdì 31 gennaio 2014

Filosofia della gente ignorante veneta di Segusino e Trevignano, di Gian Berra 2014



Trevignano- TV, vecchia casa dimenticata a causa della ignoranza del popolo veneto.


Filosofia del popolo veneto?
In dialetto veneto di Segusino e Trevignano..

Filosofia dela la zente 'gnorante...

Nissuni la vede, 'gnanca i la gaga. Ela la xe là, nuda, vecia, sporca e bandonada. Par squasi che la sia par caier do. Ma nissuni ghe fa caso; par la zente del veneto i xe solamente muri marzi.
Qualchedun al gha fato un pensier: Che sia da comprarla a pochi schei? Dopo trarla do e farghe na bela villetta? Magari se no i ne assa, darghe fogo. La xe na scoassa che no ghe serve a nissuni.

Ma i mur veci e consumadi dai ani, 'ncora i se ricorda de quande noialtri, tuti, se secava de viver co poc, ma co tanta dignità. Nissuni saveva 'ndove che stava Venessia o Roma. Noiatri de na olta se xera 'gnoranti, ma boni par natura. Noiatri se conosseva solamente al prete e al gendarme che vegniva da fora e al ne vardava come se varda un servo.

'Na vecia siora che la strassina le savate, 'ncora la cura la pergola e i fioret del gran capitel. Quande che vien la primavera, sciopa fora i fior, e na poca de ombria la salva i sas del mur. Ma pì nissuni se senta qua.

Dopo la zente 'gnorante de sto popolo veneto, la ghe core drio ai sogni vodi che i ghe mete in testa i furbi.
Lori i ghe dise: Al to futuro xe vardar indrio! Là ghe xe la to salvezza! Varda che bel splendor, che libertà do in fondo ala laguna, varda che gloria! Varda quante bele robe ne gha regalà a tuti noialtri la gran Serenissima. Varda che futuro che la ne gha promesso, che cultura che gavemo!
No star a vardar sti mur che parla de miseria, varda pì lontan! Oltra mira i mur dele case dei siori, dei vescovi, dei mercanti che ti tu ga servio per la to gloria l'onor de essar servo de tanta nobiltà.
E mi che gho catà sto tesoro fato de sassi marzi, proprio qua a Trevignan, me i guste e sogno co lori la fortuna che gho de vardarli e volerghe ben.
Ma so ben che no sarà 'ncora per un doman. Tuti i speta da scondion che se i rovina do.

Gian Berra 2014


Esempio di abbandono in attesa della rovina: ecco la cultura veneta, esempio di ignoranza e mancanza di rispetto
per le nostre radici di popolo fiero.

http://www.scribd.com/gianberra




https://sites.google.com/site/veniceworldart/








Nessun commento: